Seguici anche qui!  
HOME MUSEO BELFORT E AREE ARCHEOLOGICHE STORIA DI PIURO FRANA PIETRA OLLARE PUBBLICAZIONI E BIBLIOGRAFIA
BELFORT
clicca per ingrandire
HORTUS CONCLUSUS
clicca per ingrandire
CAMPANILE S. ABBONDIO
clicca per ingrandire
MUSEO
clicca per ingrandire
SCAVI
clicca per ingrandire
PLURIUM XIV

Disponibile ledizione del 2021 del bollettino dellAssociazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro

Il nuovo bollettino dellAssociazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro particolarmente ricco di contributi; oltre agli immancabili saluti del Presidente costituito da dodici articoli di carattere storico, artistico, editoriale, archivistico ed archeologico, frutto di passione per la ricostruzione della storia ma anche del desiderio di valorizzare il territorio.


Il quattordicesimo numero del Bollettino si apre con lintervento di Aldo De Pedrini che espone le attivit del 2020; la pandemia ha forzatamente ridotto le iniziative in programma ma non riuscita a fermare linteresse per la storia di Piuro raccontata attraverso i canali consentiti.

Da Cracovia arriva il contributo di Stanisław Kłosowski con Il piurasco Cristoforo Serta, giardiniere di Sua Maest e mercante di grano nella cittadina polacca di Kazimierz Dolny; tra le carte darchivio il professore riferisce le attivit del piurasco emigrato in Polonia.

Sempre grazie allo studio dei documenti antichi, Gloria Camesasca porta allattenzione atti notarili del 1627 inerenti I crt de quartn, evidenziando limportanza della toponomastica e dello studio attento delle carte per ricordarci che la storia intesse le vite di tutti e si intreccia in maniera inestricabile con la realt odierna.

Guido Scaramellini ci conduce nella Parigi del Seicento portando alla luce la storia di Maria Lumaga, nata nella capitale francese da padre piurasco e da madre milanese, che abbandon la vita agiata per aiutare ragazze in difficolt e fondare la Congregazione cristiana di Saint Chaumond per la conversione degli eretici.

Con larticolo di Cristian Copes entriamo nelle miniere piurasche del XVII secolo scoprendo il loro utilizzo e lattivit estrattiva di altri minerali diversi dalla pietra ollare.

Seguono i contributi di Diego Trinchera e Luca Marazzi con i quali ci addentriamo nel mondo dellarte a Belfort e del teatro al tempo della pandemia del 2020, riscoprendo una diversa forma di spettacolo. Nonostante il distanziamento le rappresentazioni sono andate in scena. Scopriamo le serate con trame, immagini e spiegazioni di Diego Trinchera e attraverso le emozioni di Luca Marazzi che completa il teatro di Belfort con la suggestione della musica della sua chitarra.

Lantica Piuro risplende nelle quattro guide illustrate presentate da Guglielmo e Caterina Scaramellini e Germano Caccamo, un progetto editoriale che propone un nuovo modello di guida culturale e turistica che racconta in maniera succinta, accurata e chiara la Piuro antica anche a destinatari fin ora ignorati con una chiave di lettura nuova ed un innovativo uso delle immagini.

Gianni Lisignoli e Daniela Pedroncelli ci offrono unulteriore testimonianza storico-culturale di grande valenza, illustrando anche tecnicamente gli scavi che hanno portato alla luce lacquedotto dellantica Piuro.

Larticolo di Elisa Maccadanza sottolinea limportanza della pietra ollare, protagonista di commercio fin dallantichit, analizzando le fasi della lavorazione e i vari usi in ambito domestico e artigianale e portando i dati degli studi di ricerca che ritrovano la pietra ollare utilizzata in molti territori del nord Italia.

Con Cinzia Tommasi e Daniela Monaco ed il contributo di illustri collaboratori entriamo nel progetto AMALPI18, Alpi in movimento, che ha lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale e naturale nel programma di Cooperazione INTERREG Italia Svizzera 2014 2020; si espongono le attivit previste con un lavoro sinergico dei territori che vedono in primo piano la realizzazione del Centro internazionale Grandi Frane Alpine della Valchiavenna.

La pubblicazione si conclude con un delizioso racconto dei bambini della V classe della scuola primaria di Prosto che arricchiscono la storia della frana di Piuro del 1618 con personaggi e vicende di vita quotidiana e con disegni che rappresentano la loro narrazione. Il bollettino distribuito agli studenti ed disponibile a Borgonuovo di Piuro al Museo Scavi a S. Abbondio dellAssociazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro (www.piuroitalosvizzera.net) e al Centro multimediale InfoPiuro (www.infopiuro.it).

 
 
 

Torna Indietro
CHI SIAMO
CONTATTI
COME ISCRIVERSI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
DOVE SIAMO
clicca per ingrandire

COME RAGGIUNGERCI


Ingrandisci della mappa >

© 2013 - Associazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro - Via Nazionale n° 3, 23020 Prosto di Piuro (SO) - C.F. 81004760146 - credits -