Seguici anche qui!  
HOME MUSEO BELFORT E AREE ARCHEOLOGICHE STORIA DI PIURO FRANA PIETRA OLLARE PUBBLICAZIONI E BIBLIOGRAFIA
BELFORT
clicca per ingrandire
HORTUS CONCLUSUS
clicca per ingrandire
CAMPANILE S. ABBONDIO
clicca per ingrandire
MUSEO
clicca per ingrandire
SCAVI
clicca per ingrandire
PLURIUM N: XI

E uscito il Plurium 2018 

Fresco di stampa il Plurium n. XI , il bollettino annuale dellAssociazione italosvizzera per gli scavi di Piuro, stato presentato gioved 7 giugno, agli alunni delle classi quarta e quinta della Scuola primaria di Prosto, appena in tempo, prima dellinizio delle vacanze, per  cercare tra le pagine gli articoli scritti da loro stessi. Entrambe le classi hanno commentato con entusiasmo e vivacit lesperienza di Apprendista cicerone vissuta dagli alunni qualche settimana fa in occasione delle giornate FAI tenutesi a Piuro.

 

Curato come al solito dal socio prof. Marino Balatti, il nuovo Plurium stato presentato dal presidente Gianni Lisignoli, dallassessore alla cultura Alessandra Martinucci e da Aldo De Pedrini.

Il presidente Lisignoli ha sottolineato come ledizione  2018 celebri la ricorrenza dei 400 anni della frana di Piuro del 1618 ed ha aggiornato gli alunni sulle iniziative in atto e sulla ripresa, luned 4 giugno,  degli scavi archeologici a Borgonuovo, nella zona del  Mt del castl.

Aldo De Pedrini passa in rassegna le molteplici attivit portate a termine nel 2017 dallAssociazione Scavi, iniziative che danno la misura di quanto lAssociazione sia attiva su svariati fronti.

Gian Primo Falappi, sempre alla ricerca di testimonianze in lingua tedesca sulla vicenda di Piuro, presenta un autore, Jakob Candreia, fermamente convinto nel sostenere che la causa della frana di Piuro sia da attribuire ad un terremoto, cosa in verit assai improbabile.

Guido Scaramellini ripercorre la storia dei 58 anni dellAssociazione italo svizzera per gli scavi di Piuro nata a Berna nel 1960  e, con un secondo contributo, presenta un inedito pensiero autobiografico di G. Bertacchi composto a Palazzo Vertemate.

Cristian Copes passa in rassegna alcune propriet dei Vertemate Franchi a Piuro  e la stima del loro valore nel 1619, lanno dopo la frana.

Fabio Saggioro e Nicola Mancassola, responsabili per lUniversit di Verona delle campagne scavi in atto relazionano sui sondaggi del 2017.

Enzo Bonazzola delinea quello che a breve sar il futuro di Palazzo Vertemate, con il recupero dei rustici, il restauro dellantico torchio e la creazione di uno spazio ristorazione nellex casa del custode.

Maurizio Isabella e Sergio Gatti, a conclusione di unindagine sullorgano della chiesa dellAssunta, attribuiscono a Giovanni Rogantino di Piuro (Dasle) la paternit della realizzazione,  nella prima met del Seicento, del primo organo della chiesa di Prosto.

Guglielmo Scaramellini  affronta la tematica della Riforma di Lutero nel territorio delle Tre Leghe e di come in Val Bregaglia e Valchiavenna, grazie ad una iniziale libert di culto, trovassero ospitalit molti esuli, italiani e non,  per motivi di fede religiosa.

Andrea Triaca racconta la sua esperienza al Belfrt theatre campus tenutosi nel mese di agosto 2017 sotto la regia di Luca Micheletti.

In conclusione, anche il  Plurium 2018 si offre come una ricca fonte di notizie e approfondimenti per chi sia interessato alla storia di Piuro e della Bregaglia.

 

I Soci dellAssociazione potranno ritirare gratuitamente il Plurium presso il nuovo museo multimediale di Via alla Conca a Borgonuovo e al Museo Scavi di S.abbondio, dove il bollettino sar anche in vendita al costo di 8  ( 4 per i numeri arretrati).

 
 
 

Torna Indietro
CHI SIAMO
CONTATTI
COME ISCRIVERSI
LINK UTILI
ARCHIVIO NEWS
DOVE SIAMO
clicca per ingrandire

COME RAGGIUNGERCI


Ingrandisci della mappa >

© 2013 - Associazione italo-svizzera per gli scavi di Piuro - Via Nazionale n° 3, 23020 Prosto di Piuro (SO) - C.F. 81004760146 - credits -